Fogg nasce oggi e nessuno lo conosce. Fogg suona da vent’anni ma nessuno lo ha mai sentito. Fogg non ha forma, è niente e nessuno. È come la nebbia, e come il mare. Tutto quello che sappiamo è che è giovanissimo, che viene da Pontedera, e che le sue melodie, in italiano, sembrano emergere dai fondali marini.

ASCOLTA I BRANI